Non c’è più il futuro di una volta

Così Beppe Severgnini oggi sul Corriere della Sera, parlando della condizione lavorativa dei trentenni:

Qual è il problema? Lo sapete: che la flessibilità (necessaria) è diventata incertezza (dolorosa). Il lavoro immobile – e ormai impossile, se non nella fantasia degli ultraconservatori di sinistra – ha lasciato il posto all’otto volante dell’impiego. Su e giù, giù e su, dentro e fuori, sopra e sotto. Uno all’inizio si diverte: ma poi, immagino, vien da vomitare.

A questo proposito, sono interessanti anche la nuove specifiche e il linguaggio delle nuove offerte di lavoro. Questa è soltanto una delle tante..

Annuncio di lavoro

Ultima modifica: 2007-02-01T16:38:20+01:00 Autore: Dario Banfi

0 commenti su “Non c’è più il futuro di una volta”

  1. Ho cercato in casella, ma purtroppo non l’ho conservata: era molto vecchia, risale a oltre due anni fa, quando curavo le pagine di Lavoro&Carriere sul Sole24 ore. Lì ne arrivavano di ogni, ma questa é di gran lunga la più surreale (o esemplare…?) Era una richiesta di pubblicazione e diceva:
    CERCO STAGISTA CON ESPERIENZA
    Ora che ci penso però, anche il MASTER PER IL COMMERCIO RIVOLTO A MAGAZZINIERI non era mica male…
    Rosanna

    Rispondi
  2. Hehe.. grazie Rosanna per le segnalazioni. Aggiungo, recentemente scovato su Infojobs anche uno stage per benzinaio. La descrizione dell’offerta: “Il candidato/a dovrà operare in prima persona sul piazzale del distributore di benzina e essere in grado di recepire le direttive impartite per il raggiungimento del risultato finale.”

    Rispondi

Lascia un commento

Attenzione: non si fornisce consulenza business (a gratis)!
P.S. Non ci provare: il tuo commento finirebbe nel cestino :-)