Storie di maternità e diritti negati

Due servizi diversi che ho trovato su YouTube, uno dei quali della redazione di EXIT (La7). Li ripubblico qui. Danno l’idea precisa e concreta di che cosa significhi Welfare State all’italiana. Di recente la disciplina di tutela alla maternità per le Co.co.pro è cambiata, come ha spiegato bene Anna Marino su JOBTalk, ma per ora la situazione è questa.

E ancora, sugli assegni per la maternità:

 

Ultima modifica: 2007-11-16T18:30:18+02:00 Autore: Dario Banfi

0 commenti su “Storie di maternità e diritti negati”

  1. Dario,
    stai facendo veramente un gran lavoro!
    Ho letto anche il post della Santonocito sul suo blog, anche se non si è sforzata molto di tradurre in linguaggio corrente il legalese di leggi e decreti citati.
    Rimangono punti oscuri ma spero – con il tuo determinante aiuto – di capire se la paternità/maternità sarà un’esperienza possibile per me e la mia compagna.
    Ciao
    RObert

  2. Grazie Robert,
    se ti può interessare oggi in rassegna stampa, sempre sul Sole 24 Ore, c’è anche l’articolo “Maternità estesa alle Co.co.pro” (.PDF), che lascio in downlad. E’ un po’ più chiaro.
    P.S. Credo inoltre che se tu esponi i tuoi dubbi nei commenti al post sul blog del Sole 24 Ore che ho segnalato l’autore ti risponderà (altrimenti che blog sarebbe?)..

Lascia un commento