Grazie lo stesso, Ségolène

Segolene Royal

[Loredana Oliva, da Parigi – 18:45] – Le 8 di sera sembrano ancora lontanissime, ma in questa domenica elettorale, anzi “des presidentielles“, i siti svizzeri e belgi rompono un pesantissimo silenzio: dalle prime indicazioni di voto all’uscita dai seggi elettorali pare che la Francia si schieri nettamente a destra, con il gollista Sarkozy, che avrebbe ottenuto il 53-54% dei consensi, lasciando a 46-47% la Royal.

Un risultato che le altre fonti d’informazioni francesi sembra che sappiano già, perché molti seggi nel nord della Francia hanno chiuso i battenti alle 18:00, ma non possono diffonderli, la legge lo vieta con severità. Nelle periferie, les banliesards del quartiere Saint Denis avevano cominciato presto il loro slogan, contro Sarko. Loro che erano stati definiti la feccia della Francia e che adesso si sentono riqualificati dal probabile presidente come “les enfants qui ont apris la culture française“, con un atteggiamento ancora colonizzatore che non può piacere a giovani di venti o trent’anni della seconda o terza generazione di figli d’immigrati del nord Africa, nati in Francia.

Il tam tam e i cori “anti-sarko” si sono fatti sentire nella prima mattinata da chi ha pensato di portare bambini e amici al Giardino degli impressionisti, uno dei grandi parchi nell’isola della Senna, legata da un piccolo ponte di ferro al quartiere Saint Denis. In tanti aspettano i risultati ufficiali alle 20:00, a France2 o Tf1, e poi decideranno se andare a festeggiare “Ségo” a Rue Solferino o “Sarko” a Place de la Concorde.

Intanto Les banlieues si stanno popolando di poliziotti.

Se i risultati saranno confermati (ma c’è ancora chi spera con grande forza), una percentuale al di sotto del 47% per il Pse è considerata un segno di grande indebolimento per la gauche francese (così dice Le Parisien di oggi). “Ma Ségolène è andata a sfidare Sarkò toute seule“, insomma da sola, senza il sostegno del suo partito, dicono alcuni cittadini che si trattengono a chiaccherare alla rue Marx Dormoy, nel XVIII arrondissement. Risultati ufficiali tra poco più di un’ora.

Loredana Oliva

Ultima modifica: 2007-05-06T18:03:41+02:00 Autore: Dario Banfi

Lascia un commento

Attenzione: non si fornisce consulenza business (a gratis)!
P.S. Non ci provare: il tuo commento finirebbe nel cestino :-)